Google+

mercoledì 4 gennaio 2012

Top Flop 2011

Passate le mega-mangiate natalizie vorrei proporvi i 5 top ed i 5 flop del 2011 che ho inserito nell'articolone di fine anno di grandeslam.net insi


TOP FIVE

Olanda Campione del Mondo. E’ come se avesse voluto rispondere in qualche modo all’annata azzurra 2010 tutta da incorniciare: titolo europeo e terzo posto agli intercontinentali. E l’ha fatto nel modo più stratosferico, scrivendo un nuovo record nella storia del baseball europeo. Complimenti! 

Alex Liddi primo italiano in Major League. Quando è arrivata la chiamata il 7 settembre il mondo del baseball italiano si è stretta attorno al giocatore azzurro più forte che esista. E' il primo ma speriamo non sia l'ultimo. Grandissimo!

Pujols ed il record di record di 3 Fuoricampo in una sola gara di World Series. C’erano riusciti solamente in due prima di lui: un certo Babe Ruth ed un certo Raggie Jackson. Pujols si è staccato il biglietto per la Hall of Fame. 

Jeter e le 3000 valide in carriera. Quando ha battuto la valida numero 3000 tutto lo stadio si è messo ad applaudire, compresi gli avversari, erano tutti consapevoli di aver visto dal vivo un pezzo di storia del baseball! 

San Marino. La T&A ha vinto di tutto quest’anno, in Italia ha vinto lo scudetto ed in Europa ha vinto il titolo per club. I suoi giocatori hanno dominato i Baseball.it Awards (si sono presi ben 11 premi su 17) e il sito Mister-Baseball.com l’ha posizionata al primo posto delle top 50 europee. E’ la dimostrazione che i giusti investimenti fruttano bene. Piccola nota: sarebbe stato bello vedere più tifosi sugli spalti. 
eme a quelli di tutti gli altri redattori del sito!!
 

FLOP FIVE 

Barry Bonds. Ormai il suo nome si associa agli steroidi da molti anni. E’ da poco uscita la sentenza che condanna il giocatore a (solo) 30 giorni di arresti domiciliari. La cosa scandalosa è che li passerà nel suo villone mega galattico!! 

BBC Grosseto. Purtroppo i problemi economici di una squadra si riperquotono sul rendimento in campionato, il risultato è terz’ultimo posto e stadio sempre più vuoto. Fortunatamente sembra che le cose cambieranno dal 2012 con la nascita di una nuova società. Speriamo bene, il baseball maremmano ha bisogno di un degno rappresentante. 

Ryan Braun. Sentire che un MVP 2011 della National League è entrato nel giro del doping fa solo star male. Non è il primo e non sarà l’ultimo. Davvero un peccato. 

Telemarket Rimini. E’ l’esempio che purtroppo non sempre fare una squadra forte sulla carta permette di ottenere risultati in campionato. 

Larry Olemberger.  Doveva essere la ciliegina sulla torta di un buon gruppo (il Rimini), ma l’ex manager non è riuscito nella sua impresa, il risultato è stata l’esclusione a campionato in corso. 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...